Un progetto “Già Visto”

La nostra Community si contraddistingue per la presenza di ragazzi creativi e intraprendenti che, attraverso le loro esperienze, sono d’ispirazione per altri giovani in cerca di un’identità e un ruolo in un mondo in continua evoluzione.

Oggi vi vogliamo presentare un progetto “già visto” ma che presenta allo stresso tempo dei tratti innovativi con una buona dose d’ironia.
Dietro si nascondono tre ragazzi, uniti da una profonda amicizia e dalla condivisione di un sogno, nato quasi per gioco ma che col tempo si è trasformato in qualcosa di concreto.

Andiamo a conoscerli meglio:

Ciao ragazzi, benvenuti intanto nella Orange Community, iniziamo con un classico: presentatevi!

Ciao! Siamo tre giovani ragazzi della provincia di Verona, Robi, Chiari e Jonfry (ormai non usiamo più i nomi di battesimo). Siamo amici dai tempi delle scuole superiori, quando eravamo compagni di classe, e nonostante le scelte di vita e lavorative diverse, siamo riusciti a restare sempre molto legati, senza faticare ad andare d’accordo… possiamo dire un piccolo miracolo! 

Non ci piace prenderci sul serio, ci mandiamo frecciatine a vicenda e, tra uno scherzo e l’altro, siamo finiti a fondare insieme Già Visto.

Da sinistra: Robi, Chiari e Jonfry

Che cos’è Già Visto?

Già Visto nasce da un’idea avuta durante il lockdown che ci ha duramente colpito nei mesi scorsi: proprio in quel periodo di chiusura, ristrettezze e preoccupazioni, la mente vagava, la creatività esplodeva e si faceva progetto, nel mentre di una videochiamata, ognuno dalle proprie case.

E da lì abbiamo deciso di creare uno store online di T-shirt personalizzate, dal taglio moderno e dal design minimal, che riportano “espressioni inglesi che si potrebbero benissimo dire in italiano”: un modo ironico di fare il verso al parlato dell’impegnatissimo business man milanese o dell’intraprendente studente di digital marketing, diventato ormai di uso comune per tutti i giovani d’oggi. 

Tutti e tre mettendo a disposizione le proprie competenze e occupandoci di un aspetto diverso, in armonia e confrontandoci in maniera sincera e trasparente; nel dettaglio Robi si occupa del concept creativo e social, Chiari della parte business plan e gestione, Jonfry della parte di programmazione e grafica.

Abbiamo avuto modo di dare un’occhiata all’ecommerce e l’idea è davvero simpatica, quali sono state le difficoltà iniziali?

Le difficoltà sono state soprattutto psicologiche, la paura di non farcela e che il progetto non venisse recepito in maniera positiva dalle persone. Superati i dubbi, e dopo esserci noi per primi “innamorati” del concept creativo, le difficoltà logistiche e organizzative sono passate in secondo piano.

E per quanto riguarda il futuro, quali sono i vostri progetti? Dove vi piacerebbe arrivare?

Il nostro progetto più a breve termine è aprire un e-commerce ad hoc per il nostro brand, oltre che un sito strutturato dove possa trasparire la filosofia che sta dietro alle nostre T-shirt.

Successivamente l’idea è di creare anche una seconda collezione con le frasi più iconiche del mondo del trash, in contemporanea con l’inizio dei programmi televisivi, che regalano sempre citazioni e momenti epici. 

Il mondo della moda è sempre più saturo di idee, come si emerge in un business che non è più un oceano blu e dove le idee spesso si replicano?

Sicuramente a fare la differenza deve essere il concetto che sta alla base dell’idea creativa, che deve differenziarsi da tutto ciò che si trova sul mercato. È sottinteso che la nostra T-shirt non cambia la vita, ma speriamo che venga scelta per il messaggio irriverente che comunica, perché il cliente si ritrova in quella determinata frase simpatica, che magari dice spesso o sente dire continuamente al lavoro. Noi sguazziamo bene anche in un oceano rosso!

Che consigli dareste a chi vuole buttarsi in un’avventura come la vostra?

Di non abbattersi, continuare sulla propria strada, di essere sempre recettivi ai segnali del mercato, di ascoltare i consigli di poche e selezionate persone e di scappare sia dagli adulatori ruffiani che dai frustrati che boccerebbero qualunque idea fuori dai loro schemi…e pronti a dire “questa cosa è già vista”.

Grazie di tutto ragazzi, per concludere, perché vi sentite un po’ Orange? 

Siamo Orange perché abbiamo reso reale un’idea nata come un gioco, ma che a furia di ritornare nei nostri discorsi e nelle nostre chat, abbiamo abbracciato al 100%, sempre propositivi, uniti, determinati e irrimediabilmente ottimisti.

Qui di seguito potete trovare i riferimenti web e social:

Store shop.spreadshirt.it/gia-visto
Pagina IG www.instagram.com/gia_visto_/
Pagina Facebook www.facebook.com/Giavistotshirt/

Default image
Orange Romance Team

Leave a Reply