Amor

CAPITOLO XIII Erano passati quasi due giorni, e Vincent pigramente si trascinava in cucina per versarsi una tazza di caffè nero bollente, mentre leggeva sul televisore le notizie della giornata. Era gennaio, il primo mese del 2020, e il mondo…

Tacchi a spillo e Neruda

CAPITOLO VIII Il silenzio regnava in quella piccola stanza, in un delicato equilibrio fra disordine e simmetria. Sì, perché le pareti tappezzate di immagini, si raccoglievano quasi uniformemente attorno all’unica poesia incorniciata all’altezza del piccolo letto di Violet. «L’hai scritta…

Cherofobia

CAPITOLO VII Era quasi ora di pranzo, e sia Vincent che Violet non mangiavano nulla dal giorno prima: troppe emozioni in quella mattinata, ma il clima sembrava diventare via via più familiare. «Ho fame» disse Violet. Non c’era molto nei…

Nuvole bianche

CAPITOLO IV “Distretto numero 7, ripartenza in 15 secondi”; la voce metallica dell’altoparlante risvegliò Vincent dal torpore del silenzio del bus. Facendosi largo tra i ragazzi in fondo al bus recuperò il suo prezioso violoncello, per poi scendere dal retro,…