L’albatro

CAPITOLO XV Vincent non aprì bocca per quasi tutto il tragitto, la radio trasmetteva una stazione radio di musica rock anni ’80. Passavano gruppi come Poison, AC/DC, Journey, Guns N’ Roses e Aerosmith, conosciuti da Vincent durante le noiose lezioni…

Amor

CAPITOLO XIII Erano passati quasi due giorni, e Vincent pigramente si trascinava in cucina per versarsi una tazza di caffè nero bollente, mentre leggeva sul televisore le notizie della giornata. Era gennaio, il primo mese del 2020, e il mondo…

Tacchi a spillo e Neruda

CAPITOLO VIII Il silenzio regnava in quella piccola stanza, in un delicato equilibrio fra disordine e simmetria. Sì, perché le pareti tappezzate di immagini, si raccoglievano quasi uniformemente attorno all’unica poesia incorniciata all’altezza del piccolo letto di Violet. «L’hai scritta…

Cherofobia

CAPITOLO VII Era quasi ora di pranzo, e sia Vincent che Violet non mangiavano nulla dal giorno prima: troppe emozioni in quella mattinata, ma il clima sembrava diventare via via più familiare. «Ho fame» disse Violet. Non c’era molto nei…